5° Episodio 1-08-01
IL SOGNO DI STONE
.


Rilassati nelle foglie del banano, i nostri amici si addormentarono in un batter d'occhio.
La luna enorme e gialla, viaggiava immersa nei profumi tropicali accompagnata dal gracidio delle rane.
Tutti erano rimasti impressionati dall'incontro con Klikkina, soprattutto Stone che in quell'esserino venuto dallo spazio aveva avuto la sensazione di rivedere qualcuno già incontrato nel passato.
Con questa convinzione si addormentò e qualche minuto dopo si trovò immerso in un magnifico sogno.

Insieme al suo amico "Buiccu", piccolo sasso della valle di Gesturi, si ritrovò in cima al Gennargentu (la montagna più alta della Sardegna il cui significato nelle radici nuragico/arabe è quello di PARADISO D'ARGENTO ).
Era una giornata di primavera quando le nevi incominciano a sciogliersi e si trasformano in luccicanti ruscelli.
Mentre beatamente ascoltavano il gorgoglio dell'acqua, improvvisamente apparvero nel cielo centinaia di cavallini volanti cavalcati da fatine, ciascuna con una piccola brocca stretta al fianco.

( klikka sulle parole sottolineate per andare al dizionarietto di Pincy)

vai a vedere i cavallini alati...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Stone stava sognando, ma non se ne rendeva conto e la sua emozione era quasi reale.

Istintivamente chiese a Buiccu se avesse mai visto simili cavalli alati cavalcati da fatine.
" Mio caro Stone" rispose Buiccu, che era un sasso di Gesturi e sapeva tutto sulla valle, sul Gennargentu, sulla Giara, sui cavallini, sulle brocche e sulle fatine: " E' una storia complessa e misteriosa ma, essendo bellissima cercherò di raccontartela brevemente.

leggiamo la storia...
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

IL DIZIONARIETTO DI PINCY:

 

Il cavallino della Giara ancora oggi è un prezioso esemplare della fauna sarda.
Vive allo stato selvatico in circa 500 esemplari considerati specie protetta che va preservata dall'estinzione.


Pare che sia arrivato in Sardegna dall'Asia o dal Nord-Africa 1600 anni fa.
Anticamente il cavallino veniva catturato dagli abitanti del luogo,
in occasine della raccolta del grano ed era utilizzato per far girare una
pesante macina di granito per produrre la farina. Veniva poi rimesso in libertà.


La Giara è un altopiano che si trova nella zona centro meridionale dell'isola.
La cittadina più importante della Giara è Gesturi che si trova molto vicino
all'antico insediamento nuragico di Barumuni.
La civiltà nuragica è riconosciuta come una delle più significative e
affascinanti espressioni culturali del mondo.
Rimasta a lungo avvolta nel mistero (1500-2000 anni avanti Cristo) la
civilta sardo/nuragica deriva il nome dai "Nuraghi"
costruzioni a forma di torre fatte di grandi pietre squadrate.

Le sculture di bronzo di questa civiltà chiamate "bronzetti", a differenza di gran parte dei cimeli dell'era preistorica, sono ritenuti
espressioni d'arte attuali e universali, vicino alla sensibilità artistica
di noi moderni.
CONTINUA A LEGGERE LA STORIA...