1° Episodio 1-04-01
 
PERCHE' POPPY DECIDE DI ANDARE IN ORBITA...
 
chiedilo a POPPY klikka sulla foto...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Era il primo giorno di maggio.

Uno di quei giorni che ci regala il Padreterno in cui il sole riscalda i profumi della primavera e ci invita a immergerci nello specchio blu del mare.


Poppy era li , tra la massa di papaveri rossi, ondeggianti, che scendono dalle colline sino alle spiagge di sabbia dorata
.

dove sono Daisy e Poppy?

klikka tra i papaveri...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quel giorno, Daisy e Poppy ballarono a lungo il famoso ballo tondo, nel paesino di Perdas, dove Poppy

avrebbe iniziato la sua avventura spaziale...


klikka  qui
per andare avanti
con il racconto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

klikka sull'immagine per vedere POPPY e DAISY nel prato...

 

Daisy durante la notte parlò a lungo con Poppy, preoccupata per l'avventura che attendeva il suo amico. Ma
la missione era troppo importante. - Non si poteva più rinviare.

Anche le palline gialle delle mimose e i fiori bianchi e rosa dei mandorli e dei peschi e, soprattutto l'upupa, il piccolo pavone sardo, intuivano il pericolo che correvano i profumi e i colori di quel paradiso.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tutti, proprio tutti quella notte parteciparono alla riunione: i saggi macigni che dall'alto guardano il mare, gli scogli , il mirto ,ii lentischi, i primi corbezzoli ancora acerbi, le caprette e gli agnellini, i cinghiali, i passeri e i fenicotteri, i conigli selvatici, le volpi e i mufloni; tutti avvertivano il pericolo che un giorno " il mostro con i suoi terribili tentacoli di cemento", avrebbe potuto divorarli.


La missione di Popy era urgentissima. - Bisognava andare in orbita e invitare tutti i papaveri del mondo e tutte le margherite a unirsi per salvare la terra e lasciare ai bambini del futuro un pianeta più pulito e pù bello.

Ancora il sole non era apparso dietro le montagne e Poppy ebbe un brusco risveglio, al segnale del cuculo.


Si scrollò di dosso le ultime gocce di rugiada e silenziosamente, coperto dagli ombrelli degli altri papaveri,si avviò verso la rampa di lancio dove la stazione spaziale, agganciata al missile, attendeva il "count down".


Poppy era un papavero sardo e per questo si trovava nella base missilistica di " Perdasdefogu ", che per comodità di memoria abbiamo chiamato" Perdas ". Tradotto in Italiano significa "pietre di fuoco".
Perdas si trova in un altopiano a Sud - ovest della Sardegna ( Salto di Quirra ) dove miliardi di stelle illuminano un cielo sempre limpido e la meravigliosa lanterna della luna riflette ogni notte i raggi del sole, come se fosse sua sorella .

klikka sull'immagine per andare al seguito della storia ...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Poppy furtivamente salì per la scaletta che portava alla stazione spaziale ed entrò nella sala dei transistor , attraverso un finestrino rimasto aperto per arieggiare l'abitacolo.
Attese impaziente a lungo e in quelle ore tutti trepidavano con lui.


Daisy desiderava partire con Poppy, ma doveva tornare tra gli amici, con i quali era stata decisa l'operazione: i corbezzoli, i fiori dei mandorli e dei peschi, i lentischi, le palline gialle delle mimose, il mirto, gli scogli e i macigni, le caprette, gli agnellini , l'upupa e i passeri, i cinghiali, i fenicotteri, i conigli, le volpi e i mufloni.


Tutti fremevano col naso all'insù attendendo il "count down" che alle 6,45 avrebbe dato inizio all'avventura di Poppy.

Poppy e daisy devono andare al razzo, dagli un aiutino con il mouse...
TORNA ALL'INIZIO DEL PRIMO EPISODIO
CONTINUA...